Selezione di opere in mostra disponibili all’acquisto

Le opere saranno visualizzabili ed acquistabili dal giorno 3 Ottobre 2020. Le opere esposte saranno consegnate/ spedite al termine della mostra

L’associazione Aprustum celebra l’anniversario dei 100 anni di Gianni Rodari con la mostra di illustrazioni di Antonello Silverini dal titolo “RODARIANA – La fantasia non è un lupo cattivo” che aprirà le sue porte al pubblico il giorno 2 Ottobre presso la Sala Mostre del Castello Normanno Svevo di Morano per poi proseguire, a partire dal 23 Ottobre al Castello Aragonese di Castrovillari.

Il 23 Ottobre 2020 il Maestro Gianni Rodari avrebbe compiuto 100 anni.

Così, per rendere omaggio al maestro e modello insuperato della letteratura per ragazzi nonché preziosa ispirazione per chiunque frequenti la letteratura con a cuore l’educazione alla convivenza civile dell’intera comunità umana, l’associazione Aprustum ha fortemente voluto che, all’interno del programma RADURE del PREMIO RONZINANTE e di PRIMAVERA DEI TEATRI, l’immaginario di Gianni Rodari trovasse espressione e celebrazione nelle opere di uno dei più importanti illustratori italiani contemporanei: Antonello Silverini.

L’associazione Aprustum dedica quindi una Radura allo scrittore del lago di Omegna che da cento anni ha parlato e parla ai bambini e ai ragazzi di ogni sesso ed età, ha dialogato con le loro maestre e i loro professori, ha accompagnato i bambini stessi a diventare Maestri. Dedica quindi una Radura a Gianni Rodari coinvolgendo un illustratore che riesce elegantemente con le sue immagini a trasformare gli spunti letterari in vere proprie gallerie narrative, inducendo lo sguardo ad esplorare la distanza fra la lettura e il lettore, fra l’opera d’arte e il suo fruitore.

La mostra vedrà esposte, in anteprima assoluta, insieme a una selezione fra le opere più amate dell’illustratore romano, una nuova collezione di tavole inedite di Antonello Silverini ispirate all’opera del grande Maestro Rodari, opere tutte in cui l’immaginario dell’illustratore e l’utilizzo magistrale delle sue tecniche – dall’acrilico ai pastelli fino al collage e alla pittura digitale – sembrano muoversi nella stessa direzione della grammatica della fantasia, proponendo ogni volta binomi fantastici finalizzati ad una ricerca espressiva continuamente rinnovata. I materiali, al pari delle citazioni, afferma lo stesso Silverini, finiscono per avere una valenza linguistica.

Attraverso l’opera di Silverini sarà certamente scoraggiato ogni pregiudizio riduttivo circa la letteratura per ragazzi e l’illustrazione per bambini; attraverso le illustrazioni di Antonello Silverini, lo si apprezza sin dal primo istante, la fantasia di Rodari è condotta da subito verso nuove e diverse stanze regalando allo sguardo del visitatore altri movimenti invisibili, familiari eppur sorprendenti, sicuramente mai banali né scontati.

Le immagini, non diversamente dalle parole, gettate nella mente a caso producono onde di superficie e di profondità interessando la memoria, la fantasia, l’inconscio, producendo ogni volta urti inaspettati e meravigliosi.

La mostra sarà parte, oltre che del programma di RADURE promosso da Aprustum, dei programmi del PREMIO RONZINANTE e di PRIMAVERA DEI TEATRI. Un ringraziamento particolare alla REGIONE CALABRIA che ha finanziato il progetto, al COMUNE DI CASTROVILLARI, al COMUNE DI MORANO che hanno ospitato la mostra, alla cortese collaborazione dell’ENTE PARCO NAZIONALE DEL POLLINO e di GAS POLLINO

In questa mostra Rodariana Antonello Silverini si racconta così

“Non sono un grande conoscitore dell’opera di Gianni Rodari. Non sono mai stato un grande frequentatore dell’illustrazione per bambini. Ma in occasione di questa mostra, nel progettare e poi realizzare delle immagini ispirate dal percorso letterario di Rodari, ho avuto l’occasione di leggere, rileggere e scoprire, una fantasia senza età. E ho scoperto quanto senza età e senza tempo sia anche la coscienza, quanto essa sia ineludibile nel voler raccontare una favola. Poi ho pensato che oggi Giovannino avrebbe perso il giorno su internet, invece di viaggiare; che Cipollino avrebbe trovato un accordo elettorale col Cavalier Pomodoro e che nel treno, a dormire sulle valigie, ci sarebbe stato sempre un bambino forse solamente di un altro colore. L’ho pensato ma non l’ho disegnato. Ho voluto raccontare con le immagini il tempo di un autore senza tempo, raccontarlo così come da bambino mi sarebbe piaciuto vederlo raccontato. Mi sono lasciato trasportare dalla fantasia, perché da adulto ho scoperto di non averne paura. Perché la fantasia non è un lupo cattivo.”

www.antonellosilverini-illustrator.com

Aprustum, associazione culturale – L’associazione culturale APRUSTUM è nata nel 1995 e si è costituita formalmente con atto pubblico nel 2001. Dalla Fondazione ha cercato di offrire alle comunità del Pollino occasioni di formazione, in particolare nel settore teatrale, in cui vanta un’attività ormai ventennale. Ha legato nei suoi primi anni di vita i suoi successi soprattutto alle grandi opere della tradizione partenopea, alla drammaturgia di Eduardo, Scarpetta e Viviani. Successivamente l’attenzione si è spostata verso autori contemporanei, fino a concepire progetti completamente nuovi e originali. Per circa 10 anni ha gestito il Caffè Teatro del Pianto e del Riso (64 posti in sala), piccolo ma raffinato teatro nel cuore di Castrovillari, dando continuità a una programmazione ricca di appuntamenti – tra prosa, danza e musica, ma anche laboratori, letture teatrali e poetiche, visioni cinematografiche, mostre – ospitando varie importanti realtà della scena regionale e nazionale… 

www.aprustum.it

Per informazioni prego contattare

Rosa Maria Cappelli

Telefono 3287487928

rm.cappelli@libero.it

www.aprustum.it/wp/2020/09/03/rodariana